Dopo qualche mese di utilizzo hai notato un certo rallentamento nel tuo PC? Il computer ci mette troppo tempo ad avviarsi o a caricare le pagine web?

Non preoccuparti, non è nulla di irreparabile. Tutti i computer, e i PC con Windows 10 non fanno eccezione, nel tempo tendono a rallentare ma ci sono alcuni trucchi per cercare di limitare questo processo.

Bisogna innanzitutto capire quali sono le principali cause che rallentano il PC. Ecco le principali

  1. Troppi programmi lanciati all’avvio di Windows 10: molti dei programmi installati sul PC hanno di serie l’avvio automatico all’accensione, questo però incide moltissimo sulla velocità del computer. Disattivateli quindi da “Gestione attività” per notare già un piccolo miglioramento.
  2. Troppi files temporanei: questo tipo di files vengono creati e memorizzati automaticamente da Windows e dal Browser. A lungo andare però tutti questi files saturano l’hard disk e questo inevitabilmente inciderà anche sulla velocità e le prestazioni del PC. Utilizzare i programmi come Ccleaner per scovare e rimuovere questi files è la soluzione ideale.
  3. Programma che satura la CPU: se noti un improvviso rallentamento durante l’utilizzo del PC, potrebbe essere colpa di un singolo programma che per via di un malfunzionamento sta occupando più CPU del previsto. Per verificarlo basta premere contemporaneamente CTRL-Maiusc-Esc, si aprirà Task manager e potrai bloccare il programma colpevole.
  4. Troppe animazioni Windows attive: Windows 10, tra le altre novità, ha introdotto anche molti effetti grafici. Dettagli sicuramente molto gradevoli alla vista ma che incidono molto sulle prestazioni del PC. Disattiva gli effetti visivi e vedrai che il computer diventerà molto più fluido e veloce. Per farlo: Vai su Pannello di controllo> Clicca su Sistema> Clicca su Impostazioni di sistema avanzate> Cerca e clicca su Avanzate> Clicca su Impostazioni> Seleziona Regola in modo da ottenere le prestazioni migliori

Se dopo aver controllato questi 4 punti, il computer continua ad essere molto lento, molto probabilmente è colpa di un virus o di un malware.

LEGGI ANCHE:  Idee regalo, la tecnologia vi viene incontro!

Windows 10 ha già di serie un antivirus molto valido: Windows Defender. Ma ciò nonostante può comunque succedere che qualcosa di malevolo si sia intrufolato nel tuo sistema operativo.

Alcuni virus o malware sono silenziosi e abbastanza innocui ma potrebbero influire sempre di più sulle prestazioni del PC.

Come capire se il PC è stato colpito da un virus o da un malware?

L’unico modo per capire se il sistema operativo è stato colpito è eseguire una scansione con Windows Defender o con l’antivirus presente nel computer.

Se con la scansione effettuata dall’antivirus, troverai malware o virus, dovrai subito porre rimedio eliminando o mettendo in quarantena il file in questione.

Su Pcweblog.it  potrai trovare una guida dettagliata che ti aiuterà a capire esattamente come comportarsi davanti ad un virus/malware e soprattutto a capire quando è meglio ricorrere alla quarantena e quando invece bisogna eliminare completamente il file infetto.

Se nonostante tutto il PC continua ad esser lento, segui i nostri consigli su come velocizzare Windows 10 con un upgrade hardware. Due semplici modifiche: aumento delle RAM e  passaggio a disco SSD, e il tuo PC avrà di nuovo le prestazioni e la velocità iniziale… o forse anche meglio!

LEGGI ANCHE:  Come sarà il nuovo iPhone 8? News e aggiornamenti

 

Scopri le migliori offerte Amazon!Amazon Prime GRATIS per 30 giorni!

Non perdere le nostre guide e le nostre recensioni, seguici su: