Come costruire il perfetto barbecue fai da te!

0

Il barbecue è diventato con il tempo sempre più un’arte e una filosofia con tante idee e tante personalizzazioni che si scontrano per trovare le migliori soluzioni che valgano per tutti. La verità è che la miglior soluzione per il proprio caso la conosciamo solo noi. Questo è il motivo per il quale costruire il proprio barbecue con il fai da te è una giusta soluzione ai dubbi sui modelli, le grandezze e quant’altri problemi si propongono quando dobbiamo scegliere un barbecue già fatto. Su internet poi ci sono centinaia di post e guide su come costruire un buon barbecue fai da te, i migliori li abbiamo trovati sul portale bricoportale.it.

Trovare la giusta posizione per il barbecue

La prima cosa da fare se si pensa di realizzare il proprio barbecue fai da te è trovare la posizione giusta. Una volta costruito non potrete spostarlo e quindi vale la pena osservare bene il vostro giardino nelle diverse ore del giorno e della sera e decidere il posto migliore. Avrete bisogno di un po’ di ombra per il pranzo e le giornate assolate. Pensate anche alle giornate ventose e ai vicini: evitate zone troppo aperte ma evitate che il fumo prodotto dalle vostre braci possa infastidire chi abita intorno a te. Avrete bisogno di spazio per il barbecue ma anche di un po’ di spazio dove mettere un punto di appoggio come un tavolino o una costruzione in muratura per tutto ciò che vi servirà durante le vostre braciate. Non dimenticate di prevedere una luce per poter vedere la brace di sera.

LEGGI ANCHE:  Aumenta lo streaming video, gli italiani chiedono più banda

Fase preparatoria alla costruzione

Una volta individuato il posto bisogna farsi un’idea di come volete che venga il barbecue. Un disegno, uno schizzo potrebbe essere utile. Bisogna poi decidere quanti fuochi volete che abbia, anche in base allo spazio a disposizione. Fate bene attenzione a cosa volete come prodotto finale: forme e strutture complesse richiedono abilità manuali maggiori e lunghi tempi di esecuzione. Da tenere presente anche che alimentazione vogliamo che abbia: carboni o carbonella, gas o elettrico? Avete previsto una cappa o lo preferite senza? Tutto va messo sulla bozza del progetto. Una volta definito il progetto possiamo decidere di dividerlo in fasi realizzative in modo da coordinare bene i vari lavori che ci occorrerà eseguire per costruire il barbecue fai da te.

Cosa comprare prima di procedere alla costruzione?

Sicuramente avremo bisogno di mattoni refrattari e mattonelle per la parete: facili da pulire e semplici da assemblare. Ovviamente avremo bisogno di tutti gli attrezzi che un appassionato di fai da te che si accinge a un progetto del genere dovrebbe già avere. Parliamo di tutto l’occorrente per costruire le parti in muratura (livella, vanga e cazzuola, martello e chiodi, lenza e qualcosa per impastare il cemento) ma anche di tutto l’occorrente per il fuoco.

LEGGI ANCHE:  Come fare dei regali per la Befana originali senza infrangere del tutto la tradizione

Fase di costruzione

Adesso che abbiamo tutto l’occorrente, possiamo scavare una buca di almeno 30 cm di profondità per tutta la larghezza dello spazio che occuperà il barbecue. Questo per dare fondamenta solide a tutto ciò che verrà costruito sopra. Ora una prima colata di calcestruzzo (cemento, sabbia, acqua e ghiaia) che spianeremo e lasceremo ad asciugare per un paio di giorni.

Una volta sicuri che sia asciutto possiamo procedere con l’erezione della struttura in mattoni, legati tra loro con la malta. Controllate con la livella se il progetto cresce dritto e in linea, facendo attenzione a eventuali pendenze del muro. Una volta eretta una C in muratura, bisogna costruire al suo interno una struttura di rinforzo in grado di reggere il peso della base del barbecue. Fate asciugare tutto bene e poi posizionate i fuochi e la griglia. Ecco pronto il vostro barbecue fai da te!

Scopri le migliori offerte Amazon!Amazon Prime GRATIS per 30 giorni!

Non perdere le nostre guide e le nostre recensioni, seguici su: