Galaxy Note 7 in colorazione blu.
Galaxy Note 7 in colorazione blu.

Il disastro Galaxy Note 7

Samsung Galaxy Note 7 è stato un gran problema per Samsung.
Prima gli iniziali problemi della batteria, poi il cambio di fornitore ed infine il ritiro dal mercato con il rilascio di aggiornamenti software che ne impossibilitassero la carica.
Circa il 96% dei Samsung Galaxy Note 7 sono ritornati in fabbrica, mentre il restante causa gli aggiornamenti sono inutilizzabili.
Problemi che hanno causato a Samsung la perdita di circa due miliardi di euro, senza tener conto dei possibili guadagni che la fanno salire a circa 5,5 miliardi.
Samsung però ha ribadito che i problemi erano dovuti alle batterie e non al software o al circuito di ricarica.
Dunque, come prevedibile Samsung rimetterà in commercio Note 7.

Samsung Galaxy Note Fan Edition

Un poster promozionale di Galaxy Note Fan Edition.
Un poster promozionale di Galaxy Note Fan Edition.

Il lancio di Samsung Galaxy Note Fan Edition dovrebbe avvenire il 7 Luglio in Corea del Sud e successivamente in altri stati.
Samsung, ormai ammortizzato e superato il problema ha rafforzato i controlli di sicurezza ed ha inserito delle batterie con una capienza minore.
Anche perché un singolo Galaxy Note Fan Edition con problemi alla batteria risoleverebbe un polverone mediatico ormai lasciato alle spalle.

LEGGI ANCHE:  Recensione BQ Aquaris X 3Gb/32Gb

Motivazioni del lancio

É passato ormai un bel po’ di tempo dal ritiro di Samsung Galaxy Note 7, a tal punto da mancare soli pochi mesi dalla presentazione dell’ottavo modello della serie Galaxy Note.
Quella di Samsung potrebbe essere una mossa per raccimolare qualche milioncino o semplicemente per far contenti coloro che erano rimasti delusi dal fallimento di Note 7.
Recenti rumor però parlano di un prezzo di circa 650-700 dollari per il Nord America che sembrano tantini per un telefono “riciclato”.
La serie Galaxy Note ha sempre il suo fascino, oltre che alla sua qualità e la comodità della S Pen ma probabilmente un prezzo di circa 500 euro sarebbe molto più appetibile per uno smartphone con una “storia” del genere.

Non perdere le nostre guide e le nostre recensioni, seguici su: